Diritti e doveri del viaggiatore

Diritto al trasporto

L'utente ha diritto al trasporto nel momento in cui sale sul mezzo di trasporto pubblico ed è in possesso di un valido titolo di viaggio.

Conservazione del titolo di viaggio

L'utente è responsabile della conservazione del titolo di viaggio, evitando in particolare le condizioni che potrebbero rendere illeggili i dati contenuti.

Titoli di viaggio personali

I titoli di viaggio personali devono essere presentati, su richiesta del conducente o del personale addetto al controllo, unitamente ad un documento valido di identità, con esclusione di coloro che non hanno ancora compiuto il 14esimo anno di età, per i quali è sufficiente la presentazione del titolo di viaggio.

Danni

Gli utenti sono responsabili dei danni cagionati ai mezzi, a terzi e alle cose.

Posti a sedere

I posti a sedere sono destinati con priorità ai portatori di handicap, alle donne in gravidanza, agli anziani e ai passeggeri con bambini.

Sicurezza e regolarità del servizio

Non sono ammesse al trasporto le persone che rifiutano di sottoporsi alle prescrizioni di ordine e sicurezza del servizio; offendono la decenza, recano disturbo agli altri viaggiatori; esercitano a bordo dei mezzi il mestiere di venditore, cantante, suonatore o simile. Nei casi in cui le suddette disposizioni non vengano osservate e le circostanze siano tali da sconsigliare il proseguimento del viaggio, il conducente o il personale di controllo possono chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.
Qualora l'utente del servizio pubblico di trasporto compia atti tali da compromettere la sicurezza e regolarità del servizio, il controllore o il conducente del mezzo hanno la facoltà , a loro insindacabile giudizio, di ritirare il titolo di viaggio, qualora sia nominativo, e di impedire la prosecuzione del viaggio, qualora si tratti di persona maggiorenne. L'Ufficio competente stabilisce la durata del periodo di ritiro, che va da un minimo di un mese ad un massimo di un anno. In tale periodo non può essere richiesto né un nuovo abbonamento né un duplicato.
Resta comunque obbligatorio per ogni passeggero attenersi ad ogni eventuale disposizione del personale preposto al servizio.
     
Per quanto riguarda il comportamento degli utenti dei servizi di trasporto pubblico, trova applicazione il titolo II del DPR 11.07.1980, n. 753, "norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell'esercizio delle ferrovie e di altri servizi di trasporto" che prevede l'applicazione di sanzioni amministrative in caso di inosservanza delle norme.